Informazioni su tebiscottieidee

Milanese di nascita, ma bergamasca d'adozione. Insegna attualmente in una scuola media paritaria. Diplomata al Liceo Classico Sarpi e laureata in Lettere Classiche, abilitata con tfa 2013. Appassionata di scrittura creativa e un po' "malata" di grafica, adora creare file il più possibile curati nel contenuto e nella forma ( bimbo permettendo :-). Adora la montagna, il teatro, la poesia, le arti manuali, i libri per l'infanzia, la spiritualità mistica e le oasi di pace...e la sua famiglia!

Un romanzo per la Giornata della Memoria

Immagine

Questa non è una storia cruda, o meglio, non è sicuramente la più cruda che si possa leggere sulla Shoa.

Non ci sono campi di concentramento né camere a gas.

Ciò non toglie, nondimeno , che non sia in grado di trasmettere il terrore e l’angoscia in cui i nazisti gettarono, nell’anno 1943, la numerosa comunità ebraica di Salonicco, rinchiusa nei ghetti e poi caricata sui treni per la Polonia. In questo romanzo l’autore si concentra sul “prima”: prima dei campi, prima dei treni.

E soprattutto ci presenta la figura dei giusti, il console italiano Guelfo Zamboni e del capitano Lucillo Merci, suo assistente e interprete, in corsa contro il tempo per concedere la cittadinanza italiana a quanti più ebrei potevano, aiutandoli così a scampare dai treni per la morte.
download

cineconsigli

Immagine

Risultati immagini per in questo angolo di mondo trailer

Tratto dal fumetto di Fumiyo Kouno (e da lui anche sceneggiato), il film d’animazione racconta la storia di Suzu e Kure, Hiroshima, durante la Seconda Guerra Mondiale. La protagonista è infatti una giovane giapponese che va in sposa a un ufficiale della marina militare di stanza a Kure. Qui incontrerà una nuova famiglia, una nuova città ed il suo nuovo mondo. Il film ha vinto il prestigioso premio Animation of the Year alla quarantesima edizione del Japan Academy Prizes.