Ernest & Celestine, una favola tenerissima fuori dagli schemi

-Questa, poi! Marie, vieni a vedere!

In fondo al suo ramo, Lucien lo scoiattolo ( sì, si chiamava Lucien) osservava Ernest e Celestine. Ernest e Celestine avevano prerato un picnic […]

-Questa, poi,- continuava a ripetere Lucien.-Marie! Vieni a vedere!

Marie saltò di ramo in ramo e venne a sedersi accanto a Lucien.

– Guarda, un orso che fa il picnic con una topolina!

320ernest-et-celestine-un-allegra-scena-del-film-d-animazione-che-ha-come-protagonisti-una-topolina-e-u-240664

Dopo L’occhio del lupo Abbaiare stanca,  Pennac ci regala un’altra storia di animali, questa volta con al centro l’improbabile amicizia tra Ernest, un possente orso aspirante -squattrinato-musicista e Celestine, topolina impavida con un grande talento da pittrice. Una storia, o possiamo dire una “favola”, contro i pregiudizi e le barriere mentali che ingrigiscono la vita costringendola nei loro sentieri angusti e stancamente monotoni, sempre uguali. Il tutto con un narrazione che gioca ” a carte scoperte”, dando voce ai personaggi, all’Autore e persino al Lettore del romanzo, che insieme costruiscono passo dopo passo questa deliziosa”fable de sucre”, tutta da gustare.

3920271_252851